Coronavirus, scuole chiuse a Casamarciano, Comiziano e Nola. A Camposano si misura la temperatura

CAMPOSANO (nellolauro) – Prima uniti, poi ognuno per la propria strada sull’emergenza coronavirus. I sindaci del Nolano hanno preso decisioni diverse sulla chiusura delle scuole per eventuali interventi di sanificazione. Un atto meramente precauzionale anche perchè lo stesso presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha definito “ingiustificata la chiusura delle scuole nelle zone fuori dai focolai”. I primi cittadini di Casamarciano, Nola (tutte le scuole materne, elementari e medie) domani e Comiziano (domani e giovedì) hanno ritenuto di chiudere gli istituti per operazioni straordinarie di sanificazione. Sanificazione avvenuta nei giorni scorsi a Cimitile, oggi a Tufino e a Camposano dove il sindaco Franco Barbato ha detto: “Camposano mette in atto subito adeguate misure di prevenzione a tutela della cittadinanza: questa mattina approfittando della chiusura per il Carnevale, è stata fatta un’ulteriore disinfezione della scuola”. E ha annunciato cosa succederà da domani: “Alla riapertura della scuola si seguirà un protocollo di prevenzione nelle scuole con: rilevamento della temperatura corporea a tutti i bambini e al personale docente e non, con termometro dermografico frontale: chi ha una temperatura corporea superiore a 37 non parteciperà alle attività didattiche. In più ci sarà il lavaggio delle mani ogni due ore con l’amuchina. La nostra prima missione è e sarà sempre quella di mettere in totale sicurezza e in totale serenità la comunità” ha concluso Barbato.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online