Mugnano del Cardinale, fumogeni inesplosi durante il derby, caccia ai responsabili

MUGNANO DEL CARDINALE – Nell’ultimo fine settimana i carabinieri della Compagnia di Baiano hanno effettuato i necessari dispositivi per il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica in concomitanza con i vari incontri sportivi. I carabinieri della stazione di Baiano, impegnati nel pomeriggio di ieri al campo sportivo “Santa Filomena” di Mugnano del Cardinale in occasione dell’incontro di calcio valevole per il derby di Promozione del “girone C” tra le compagini Carotenuto e Baiano, durante le operazioni di bonifica hanno rinvenuto undici fumogeni inesplosi che, in vista dell’inizio della partita, erano già stati posizionati sui gradoni inferiori della tribuna. I carabinieri hanno sequestrato i fumogeni, notiziando la Procura della Repubblica di Avellino del reato commesso da parte di ignoti.L’evento sportivo si è svolto senza incidenti. Sono in corso indagini tese all’individuazione dei responsabili. L’utilizzo, in un luogo dove si tiene una competizione sportiva, di bengala, razzi, fuochi artificiali, petardi e strumenti per l’emissione di fumo e gas visibile costituisce reato per il quale si rischia la reclusione, così come se si introducono bastoni o altri oggetti atti ad offendere. Ben più grave è la pena qualora dall’uso di questi oggetti derivi la sospensione o cancellazione dell’evento o conseguano danni per le persone. La violazione delle norme può inoltre portare all’emissione del Daspo a carico dei colpevoli.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online