Coronavirus, montepremi fantacalcio diventa spesa per i poveri di Cicciano

CICCIANO (Nello Lauro – Il Mattino.it) – Un gesto che viene direttamente dal cuore. E che vuole anche restare rigorosamente anonimo, da veri signori della solidarietà. Un gruppo di 12 amici di Cicciano che organizzano da anni il fantacalcio ha deciso di usare il montepremi in una maniera speciale. I soldi per una vacanza estiva sono diventati la spesa sociale per le persone messe ancora più in difficoltà dall’epidemia di coronavirus. I dodici “fantamici” hanno acquistato beni di prima necessità come latte, biscotti, sale, pasta, omogeneizzati legumi, farina e pelati e hanno consegnato tutto questa mattina al parroco di Cicciano don Mariano. “Era doveroso da parte nostra fare quanto possibile per le persone non riescono a fare nemmeno la spesa minima e speriamo che tanti altri possano seguire questa strada”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online