Napoli, pusher con mascherina anti coronavirus: arrestato con 15 chili di hashish

I carabinieri della sezione operativa della compagnia di Marcianise hanno arrestato a Napoli per detenzione ai fini di spaccio, A.A. 56 anni, della zona piazza Garibaldi. I militari dell’Arma lo hanno fermato mentre, con mascherina al volto per difendersi dal contagio del coronavirus e zaino in spalla, camminava per strada senza apparente motivo. Sottoposto a controllo di polizia il 56enne non ha fornito valide giustificazioni circa la sua presenza in strada. Insospettiti dall’atteggiamento assunto, i militari dell’Arma hanno deciso di perquisire lo zainetto all’interno del quale hanno rinvenuto 150 panetti di “hashish”, marcati  “royal”, suddivisi in blocchetti da un chilogrammo per un peso complessivo di 15 chilogrammi circa. Lo stupefacente, il cui valore complessivo di mercato è di circa 30.000 euro è stato sequestrato. L’arrestato è nel carcere di Napoli Poggioreale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online