Casamarciano, 25 aprile: un abbraccio virtuale canoro. “Bella Ciao” a Roccarainola

Nessun corteo né manifestazione. Ma un “abbraccio virtuale” canoro direttamente dai balconi delle abitazioni in segno di unità e di condivisione. A Casamarciano il sindaco Andrea Manzi, in occasione della Festa della Liberazione in programma domani, sabato 25 aprile, ispirandosi all’iniziativa dell’Anci Giovani Campania rivolge l’appello ai suoi cittadini: “Mettete il tricolore fuori ai vostri balconi e cantate con noi l’inno nazionale”. L’appuntamento è alle 11.30. In contemporanea la protezione civile girerà per le strade cittadine e diffonderà in filodiffusione l’inno di Mameli.  Alle 12.30, invece, il sindaco Manzi si collegherà sulla sua pagina Facebook e dedicherà un pensiero alla ricorrenza ed ai cittadini. “Non sarà il Covid-19 a fermare il nostro spirito patriottico che, oggi più che mai, necessita di continuo e rinnovato sentimento – spiega Manzi – Un modo per essere vicino alla comunità ritrovando quei valori che 75 anni fa, spinsero i nostri fratelli al sacrificio estremo per la Patria. Arriverà il giorno in cui saremo nuovamente liberi, ma per adesso, cerchiamo la nostra libertà interiore restando a casa e facendo nostro il messaggio che ci ha trasmesso la storia”.
BELLA CIAO – A causa dell’emergenza sanitaria, anche a Roccarainola non ci sarà svolgerà alcuna cerimonia. L’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Peppe Russo, per “ricordare questa importante data per il nostro paese, invita tutti i cittadini ad esporre la bandiera tricolore, mentre in Piazza San Giovanni riecheggeranno le note di Bella Ciao, canzone simbolo della Liberazione”,
Print Friendly, PDF & Email



Utenti online