Castellammare di Stabia, tassi di interesse stellari: arrestato imprenditore

La Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha arrestato un imprenditore di Castellammare di Stabia ritenuto responsabile dei reati di usura ed estorsione ai danni di un commercialista della penisola sorrentina. I finanzieri stanno anche eseguendo un decreto di sequestro da 320mila euro. I provvedimenti cautelari sono stati emessi dal gip di Torre Annunziata al termine di indagini condotte dai finanzieri della tenenza di Massa Lubrense coordinate della Procura della Repubblica di Torre Annunziata. L’imprenditore ha imposto interessi del 60% sui 65mila euro che aveva prestato al commercialista nel lontano 2013. In totale, proprio a causa di questi interessi, la vittima – che ha subìto percosse e minacce – è arrivata a restituire ben 300mila euro al suo aguzzino. Non solo. Il commecialista è stato anche obbligato ad assumere la moglie del suo aguzzino senza che quest’ultima lavorasse. Una “prestazione” costata ben 40mila euro alla vittima.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online