Sfugge ai controlli coronavirus, dice di essere un altro e porta un coltello: arrestato a Napoli

Ieri pomeriggio gli agenti del commissariato Vicaria-Mercato, durante il servizio di controllo del territorio, hanno notato in piazza Trinchese un uomo che, alla loro vista, si è dato alla fuga. I poliziotti lo hanno raggiunto e bloccato in vico Sant’Agostino alla Zecca dove l’uomo, che ha anche dichiarato false generalità, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico della lunghezza di 16 centimetri. Antonio Paglionico, 32enne napoletano con precedenti di polizia,  sottoposto al regime degli arresti domiciliari, è stato arrestato per evasione, porto abusivo di armi  ed oggetti atti ad offendere e false attestazione a pubblico ufficiale sulla propria identità. L’uomo, inoltre, è stato  sanzionato perché inottemperante alla normativa finalizzata a garantire il rispetto delle misure urgenti per la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid19.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online