Napoli, un “Filo”… di speranza per battere le ansie e i disagi da coronavirus

NAPOLI (nl) – Una mano tesa, anzi due. Una porta sempre aperta a chi ha bisogno. E in questo periodo di pandemia quella porta si è addirittura spalancata. Potere della solidarietà e dello spirito di accoglienza. E’ quello dell’associazione partenopea “ Il Filo onlus” che ha la sua sede  in via Pietro Napoli Signorelli 1 nel popoloso quartiere di Fuorigrotta. Costituita nel 2006, l’associazione è nata grazie grazie alla spinta dei parenti dei pazienti psichiatrici assistiti dal Centro Igiene mentale dell’Asl Napoli 1, dalla quale ha ereditato l’uso dei locali visto il trasferimento dell’azienda sanitaria  in un’altra sede. “La mission del “Filo” è l’accoglienza al disagio psichico e sociale, il contrasto alle povertà educative, all’emarginazione e all’isolamento” dice il presidente di origini ciccianesi Michele Chiarolanza.  “Giornalmente siamo impegnati in numerosi laboratori: cucina, storia, psicodanza, riciclo creativo, ascolto, che, grazie al generoso contributo dei nostri esperti volontari, rappresentano per i nostri utenti  un punto di riferimento, un momento di aggregazione e di crescita ma soprattutto un “ tempo sospeso” di sollievo dal loro disagio” continua il presidente. Ma ora nel momento di massimo bisogno ecco un’altra importante iniziativa dal nome “Parlami di Te”. “L’emergenza sociale sanitaria ed economica che affrontiamo negli ultimi mesi ci ha imposto di domandarci come, chi si occupa di benessere psicologico, possa intervenire nella rete sociale e contribuire al superamento di questo difficile momento” aggiunge Chiarolanza. E così, da questo interrogativo, è nato il progetto  che uno sportello ascolto, un luogo fisico, un posto dove recarsi ed essere accolti  da professionisti formati per sostenere chi affronta una particolare problematicità e “grazie a numerose figure professionali presenti in associazione offriamo sostegno psicologico gratuito a chiunque ne faccia richiesta ed in particolare chi a causa del Covid-19 ha visto peggiorata la propria condizione di benessere psicologico” conclude il presidente. Per usufruire del servizio basta recarsi presso la sede dell’associazione a Fuorigrotta oppure contattare il numero 081 0360826 nei giorni di lunedì, mercoledì  e venerdì dalle 10,30 alle 16,30.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online