Cicciano, dopo 3 casi positivi al covid effettuati 238 tamponi. Sospeso mercato settimanale

CICCIANO (Nello Lauro – Il Mattino.it) – Sono finiti poco prima delle 14 i tamponi di massa dell’Asl Na 3 Sud a Cicciano al centro Nadur nel rione Iacp. Circa tre ore tra fila, qualche parola di troppo e momenti di tensione dovuti non solo al caldo opprimente, ma anche all’organizzazione non proprio impeccabile. In un primo momento sembrava che i test dovessero effettuarsi in stile “drive in” con  gli operatori sanitari che avrebbero effettuato il tampone direttamente in auto, poi all’ultimo momento è stata cambiata la procedura provocando un primo malcontento. La seconda e definitiva procedura è stata quella di registrarsi prima compilando un modulo per poi effettuare il tampone: una doppia fila (sempre sotto la canicola insopportabile) che ha portato a qualche polemica di troppo con gli operatori e sedata dai vigili urbani con qualcuno che polemicamente ha abbandonato la fila. Alla fine sono stati 238 i tamponi effettuati. Il sindaco Giovanni Corrado è soddisfatto di come è andata: “E’ stata una giornata intensa con un grande segno di responsabilità da parte dei miei concittadini, che non hanno sottovalutato il mio appello. Appena l’Asl mi darà l’ufficialità non esiterò un secondo a comunicare i risultati” continua il primo cittadino. “Ad oggi l’Asl mi ha comunicato che i casi positivi a Cicciano sono 3, di cui una residente a Cicciano e altri due residenti a Cicciano ma che stanno facendo quarantena obbligatoria in domicilio diverso. Ora raccomando tutte le persone che hanno fatto il tampone di essere ancora più responsabili e mettersi in isolamento fiduciario” ha concluso Corrado che ha annunciato di aver firmato l’ordinanza  di sospensione del mercato settimanale previsto per domani “in via precauzionale “.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online