sabato, Luglio 20, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Coronavirus a Cicciano, riunione dei capigruppo e consiglio comunale in videoconferenza

CICCIANO (Nello Lauro)  – Il covid sta cambiando anche i riti più antichi della politica. Sempre più difficile la presenza fisica in alcuni luoghi come il consiglio comunale e allora si cerca una strada alternativa. In consiglio regionale e in alcuni comuni si è scelto di fare comunque in presenza, Cicciano (anche visto l’ultimo dpcm) ha scelto la strada della videoconferenza per la riunione dei capigruppo e soprattutto per quella del consiglio comunale. Il presidente dell’assise cittadina Raffaele Arvonio ha firmato un documento con cui si disciplinano nuove disposizioni temporanee che cesseranno al termine dello stato emergenziale per ora prorogato fino al prossimo 31 gennaio. L’amministrazione e il segretario comunale saranno collegati dall’esterno del palazzo di città.

LE NOVITÀ – La presenza alla seduta – si legge nel “regolamento” – si ritiene accertata con il collegamento alla videoconferenza. La pubblicità delle sedute del consiglio comunale può essere sospesa qualora si discuta di questioni personali o si è in presenza di apprezzamenti su qualità personali, attitudini, meriti e demeriti di individui o questioni che rivestono il carattere di riservatezza ai fini della tutela dei dati personali discussi. Le modalità di intervento sono definite al momento della seduta dal presidente. Le proposte di deliberazione che comportano il voto segreto da parte dei consiglieri comunali, non potranno essere portate in discussione in quanto la piattaforma utilizzata non consente, allo stato, di gestire l’espressione segreta del voto;  in caso di temporanee disfunzioni dei collegamenti o delle connessioni o per altra ragione che impedisce il collegamento in videoconferenza, il presidente sospende temporaneamente la seduta per poi riprendere la videoconferenza mediante un nuovo appello del Segretario comunale.

LA CONFERENZA DEI CAPIGRUPPO – Anche la conferenza dei capigruppo si svolgerà in videoconferenza e la seduta sarà convocata dal presidente del consiglio comunale a mezzo pec con un preavviso di 48 ore. Qualora la Conferenza dei Capigruppo sia convocata per stabilire la data e ordine del giorno del consiglio comunale, il presidente avrà cura di inoltrare con un anticipo di almeno 2 ore rispetto all’orario di convocazione della Conferenza tutti gli atti in suo possesso (argomenti, mozioni, interpellanze, interrogazioni). In considerazione dei tempi di implementazione e messa a punto dello strumento tecnico di seduta in videoconferenza, per la prima seduta in videoconferenza del consiglio comunale e per gli argomenti oggetto della seduta, si potrà prescindere dal parere delle commissioni consiliari competenti. In occasione della prima seduta di conferenza dei capigruppo utile, il presidente del civico consesso, sentiti i capigruppo consiliari, disciplinerà il funzionamento delle commissioni fino alla fine dello stato emergenziale.

IL PUBBLICO – I cittadini potranno “assistere” alla seduta in streaming o vedere successivamente la seduta in registrata. Il presidente Raffaele Arvonio dice: “Sarà comunicato sul sito istituzionale del comune di Cicciano il link per poter accedere alla piattaforma scelta dal comune. All’inizio della prossima settimana sarà convocata la conferenza dei capigruppo per decidere la data del prossimo civico consesso che sarà in seduta ordinaria”. I gruppi di opposizione (5 consiglieri comunali) hanno chiesto nei giorni scorsi una seduta dedicata alla trasformazione/riqualificazione dell’area dell’ex Pastificio Russo.

 

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com