Cicciano, rimpasto nella giunta Corrado. Manca una quota rosa

CICCIANO (Nello Lauro – Il Mattino.it) – Arriva il rimpasto nella giunta comunale di Cicciano. Il sindaco Giovanni Corrado ha annunciato sui social i nomi dei nuovi assessori del suo esecutivo: Antonio Casoria (che sarà anche vicesindaco), Raffaele Acierno, Antonio Amato, Rachele Esposito e  Carmine Granata. Il primo cittadino ha ringraziato la sua “prima giunta” che “ha sempre lavorato per la città”. Restano invariate le deleghe per “dare continuità” a tutti nel lavoro. Unica variazione riguarda la responsabilità del Bilancio che era detenuta dall’assessore esterno Carmine Iavarone e che ora passa al consigliere Maria De Riggi. Come previsto da accordi pre elettorali e come già fatto in passato, è un rimpasto teorico (se non per l’indennità): i consiglieri comunali semplici sono stati nominati assessori e questi ultimi hanno fatto il percorso inverso. Con un dettaglio significativo: le deleghe “pesanti” (Lavori Pubblici, Urbanistica, Bilancio, Pubblica Istruzione e Ambiente) sono fuori dall’esecutivo. Non solo, in tutto questo c’è anche uno squilibrio di quote rosa: nella giunta annunciata c’è una sola donna che rappresenta il 20% dell’esecutivo mentre l’articolo 1 comma 137 della legge Del Rio (56/14) impone che nelle giunte dei comuni nessuno dei due sessi può essere rappresentato in misura inferiore al 40%, con arrotondamento aritmetico. Un errore non da poco.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online