Casalnuovo, estorsione ad imprenditore edile: cinque persone ai domiciliari

I carabinieri della Compagnia di Castello di Cisterna hanno dato esecuzione a misure cautelari (arresti domiciliari nei confronti di 5 persone ed un divieto di avvicinamento) emesse dal gip del tribunale di Nola, su richiesta della locale Procura della Repubblica per il delitto di tentata estorsione aggravata e continuata. L’attività investigativa – avviata a seguito di denuncia presentata il 26 gennaio 2020 da un imprenditore edile di Casalnuovo di Napoli – ha permesso di ricostruire compiutamente le condotte poste in essere dagli indagati. Veniva infatti appurato che la vittima, dopo aver parzialmente dato corso a dei lavori di ristrutturazione presso un appartamento situato a Napoli e di proprietà di uno degli indagati, era stata da quest’ultimo convocata per ottenere un chiarimento. Nella circostanza, oltre al proprietario dell’immobile da ristrutturare, si erano presentati all’incontro (avvenuto l’11 gennaio dello scorso anno) altre cinque persone (parenti ed amici del proprietario) che, dopo un’accesa discussione, lo avevano minacciato al fine di ottenere la restituzione della somma di 13mila euro, quanto dire quasi la somma sino a quel momento consegnata all’imprenditore. Durante l’incontro, a scopo intimidatorio, erano stati temporaneamente sottratti alla vittima, il telefono cellulare e le chiavi dell’auto, impedendogli di fatto, di lasciare il luogo della riunione.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online