Irpinia, anziano tenta il suicidio tagliandosi la gola: salvato in extremis dai carabinieri

Lascia su un tavolo del municipio un biglietto con intenzioni suicide e si allontana. L’ultra 80enne con tutta probabilità sarebbe riuscito nel suo intento senza l’immediato intervento dei carabinieri, allertati tempestivamente. È accaduto due giorni fa a Villamaina, in provincia di Avellino. L’anziano, in preda a un momento di sconforto dovuto allo scoraggiamento per gli acciacchi della vecchiaia, si era già procurato una ferita alla gola quando è stato raggiunto, sanguinante, dai carabinieri della stazione di Gesualdo, in un giardinetto poco distante dalla casa comunale. Immediatamente soccorso, è stato trasportato dal 118 all’ospedale “Moscati” di Avellino, fortunatamente non in pericolo di vita. E oggi, dopo le cure del caso, è stato dimesso. “Maresciallo, ho fatto una sciocchezza. Mi scuso con tutti”: queste le sue parole, rivolte al comandante della stazione dei carabinieri, dopo essere uscito dall’ospedale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online