Dramma dei dipendenti ex Auchan Nola, Mensorio: “Al lavoro per soluzione”

Giovanni MensorioSin dall’inizio della vertenza ex Auchan, sono impegnato in prima persona per consentire ai lavoratori di uscire presto dalla condizione di difficoltà nella quale permangono, nonostante tutti gli sforzi profusi. Alla luce di quanto accaduto nelle ultime ore, sono a lavoro sul territorio per costruire soluzioni alternative a quelle fin qui tentate, che possano essere risolutive e vadano incontro alle aspettative dei lavoratori e delle loro famiglie.” E’ quanto dichiara Giovanni Mensorio, presidente della Commissione lavoro del Consiglio regionale della Campania.  “Data la indisponibilità a concedere il marchio Coop allo stabilimento ex Auchan di Nola – aggiunge Mensorio –  ci troviamo dinanzi ad un arretramento rispetto al percorso fin qui realizzato per arrivare alla soluzione definitiva della vertenza. Ecco perché c’è ormai la consapevolezza di dover cercare soluzioni diverse da quelle già messe in campo che rimedino alle difficoltà che si sono palesate nelle ultime ore. Oltre ad un’azione diretta sul territorio – fa sapere il presidente della III commissione – ho subito inviato una lettera all’Assessore al lavoro e alle attività produttive, Marchiello, esprimendo l’auspicio che il Governo regionale chieda immediatamente al Ministero dello Sviluppo economico la apertura di un Tavolo tecnico di concertazione che serva a rimediare alle criticità che sono emerse recentemente.” “Sono certo – aggiunge Mensorio – che l’Assessore Marchiello, che già si è mostrato particolarmente attento anche a questa vertenza, si adopererà celermente affinché il Mise provveda in tempi rapidi a costituire il tavolo e a convocare le parti per tentare di uscire rapidamente dall’impasse che si è venuta a determinare. Va senza dire che, per quanto mi riguarda, non verrà mai meno l’attenzione su una vertenza che coinvolge oltre 200 famiglie e che si aggiunge, purtroppo, alla condizione di criticità determinata dalla crisi economica generata dalla pandemia da covid. Ora più che mai – chiude Mensorio – le istituzioni devono dimostrare di essere al fianco dei lavoratori, delle loro famiglie per concorrere insieme alle forze sindacali a superare questo momento così difficile per tutti.”

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online