Campania continua a bruciare: ancora roghi boschivi nel Casertano

Ancora incendi nel Casertano con i vigili del fuoco impegnati su vari fronti, tra roghi boschivi e quelli di rifiuti ormai consueti, ma nessun evento desta per il momento particolare preoccupazione. Il più esteso si è verificato oggi nel comune di Sessa Aurunca, dove sono andati a fuoco i boschi nella frazione Carano; le fiamme sono state perà domate dai Vigili del fuoco di Caserta e ora è in corso la bonifica dell’area. Da registrare anche numerosi roghi di sterpaglie misti a rifiuti a Casal di Principe, San Felice a Cancello e Cancello e Arnone. Nell’Alto Casertano, dove nei giorni scorsi si sono verificati numerosi roghi boschivi, si può considerare spento l’incendio sviluppatosi a ferragosto e che ha coinvolto il comune di Rocchetta e Croce e il Monte Maggiore, con la distruzione di parecchi ettari di vegetazione; non dovrebbero esserci più focolai, quelli residui sono stati spenti dai vigili del fuoco.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online