L’importanza della SEO per le aziende e la visibilità online

La maggior parte delle aziende sa benissimo come sia importante la visibilità sul web. Infatti oggi molte imprese, oltre a farsi conoscere offline, puntano a rendersi più visibili online. In questo senso molto importante appare il lavoro dei professionisti della SEO, che si occupano di studiare l’algoritmo di Google e i suoi aggiornamenti e mettono in atto delle strategie apposite per fare in modo che un determinato sito risulti più favorito dal motore di ricerca. Ma favorito in che senso? Qual è l’obiettivo che si vuole raggiungere con la SEO? Cerchiamo di rispondere a tutte queste domande, comprendendo fino in fondo perché la strategia SEO è importante.

Che cos’è la SEO

Il principale obiettivo della SEO è il posizionamento siti web. Infatti la SEO si può definire come quell’insieme di strategie che hanno come obiettivo finale il miglioramento della visibilità di un sito internet. Tutto questo facendo in modo che alcune pagine web siano posizionate più in alto nelle classifiche dei motori di ricerca.

Si tratta quindi di un processo di ottimizzazione per Google in particolare e per i motori di ricerca in generale. Infatti la sigla SEO sta per search engine optimization. Le varie strategie intervengono nell’ottimizzare la struttura del sito, nel prendere in considerazione il codice HTML, nei contenuti testuali e nella gestione dei link.

Come avviene la scelta delle keyword

La fase della ricerca delle keyword è una fase fondamentale della SEO. Infatti le strategie non si possono applicare in maniera efficace se non viene prima fatta un’analisi molto attenta delle parole chiave.

L’obiettivo è quello di scegliere le parole chiave migliori, che hanno più possibilità di posizionarsi. A questo proposito si possono utilizzare dei software specifici, ma si può interrogare lo stesso motore di ricerca. Gli esperti SEO non scelgono parole troppo generiche, perché altrimenti non sarebbe possibile raggiungere dei buoni risultati a causa dell’eccessiva competitività.

Allo stesso tempo non bisogna scegliere parole troppo specifiche, perché, essendo poco cercate, non tendono a generare alcun traffico. Si applica solitamente la teoria delle long tail, con la scelta delle keyword composte da una o due chiavi che abbiano un certo volume di ricerca.

Quanto è indispensabile il content marketing

Esiste un legame specifico tra SEO e content marketing, perché la SEO senza contenuti veri e propri che siano di qualità e ben fatti non può portare alcun beneficio. Ecco perché, quando un’azienda cerca di avere maggiore visibilità sul web, deve necessariamente cimentarsi nella creazione di contenuti di qualità, sia testuali che visuali.

Il contenuto è proprio quello che dà valore al sito ed è in grado di catturare l’attenzione del pubblico e di coinvolgerlo. Ma è necessario creare dei contenuti seguendo le regole della SEO anche nel copywriting.

I motori di ricerca infatti tendono a premiare e quindi a far posizionare meglio, più in alto, i contenuti interessanti, quelli che sono di qualità, quelli che aggiungono un certo valore, che magari non è possibile trovare in altri contenuti sparsi per il web.

Le campagne Pay Per Click

Anche le campagne Pay Per Click, indicate con la sigla PPC, sono importanti. Si tratta di campagne a pagamento, che spingono le pagine del sito verso l’alto, allo scopo di creare il maggior numero di conversioni. Ma quindi è meglio seguire la SEO o fare campagne PPC?

Sicuramente con la SEO è possibile ottenere dei risultati nel lungo periodo, misurabili, visibili nel tempo in maniera naturale e organica. In generale, se si vuole avere la certezza di ottenere risultati importanti sul lungo periodo, sicuramente la strategia SEO risulta la più indicata. Bisogna rendersi conto sempre che sul piano operativo, per poter ottimizzare un sito, occorre tenere in considerazione molti fattori e applicare strategie specifiche che soltanto la SEO è in grado di produrre.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online