Sotto controllo rogo fabbrica a Carinaro, resta la nube di fumo

E’ sotto controllo, dopo ore di intenso lavoro da parte dei vigili del fuoco, l’incendio che ha distrutto una fabbrica che produce e assembla ricambi d’auto nell’area industriale di Carinaro-Teverola. Le fiamme hanno fatto crollare il tetto del capannone producendo una nube nera, quasi certamente tossica, che si è propagata per un’area molto vasta, visibile dalle città  di Napoli e Caserta. I vigili del fuoco, giunti con quattro squadre – una proveniente dalla sede centrale del Comando di Caserta, due dai distaccamenti di Aversa e Marcianise e una quarta dal Comando di Napoli – e con due autobotti, il carro autoprotettori, il carro-schiuma ed il nucleo N.b.c.r. (Nucleare,batteriologico,chimico e radiologico), sono intervenuti immediatamente per circoscrivere l’incendio, ed evitare che si propagasse ad aziende vicine, tra cui un autodemolitore; i pompieri hanno gettato schiuma lungo il perimetro dell’azienda in fiamme. Dopo aver delimitato il rogo, i vigili del fuoco, servendosi di un’autoscala, hanno iniziato a gettare schiuma dall’alto verso il centro del capannone, dove continua a bruciare il materiale plastico che compone le parti di ricambio per auto; per domare del tutto il rogo ci vorranno parecchie ore. Sul posto si trova anche il nucleo di Polizia Giudiziaria del Comando dei Vigili di Caserta, che dovrà  effettuare le indagini per risalire alle cause dell’incendio, al momento ignote.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online