Botti di Capodanno, la strage degli animali: morti 400 tra cani e gatti

Strage di Capodanno per gli animali domestici terrorizzati per i botti che nonostante le varie ordinanze comunali vengono esplosi durante i festeggiamenti. Secondo i primi dati diffusi dall’Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente nella notte di San Silvestro sono almeno 400 tra cani e gatti morti e centinaia quelli scappati di cui non si conosce la sorte. “Si tratta di un dato peggiore rispetto a quello dello scorso anno – sottolinea Aidaa – Anche se – fanno sapere gli animalisti – si tratta di un dato provvisorio. Le regioni con il maggior numero di animali deceduti sarebbero la Calabria e la Sicilia, seguiti da Lombardia e Campania”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online