Camposano, pasto caldo e notte in B&B per la coppia sfrattata

CAMPOSANO  (Nello Lauro) – Una piccola luce in fondo al tunnel. Per Michele D’Andrea, 58 anni, di Camposano, e la moglie sono arrivati i primi concreti segnali di aiuto al termine di una giornata lunghissima. Dopo l’articolo in cui è stata spiegata la situazione della coppia sfrattata (entrambi sono malati e lei dovrà sottoporsi anche a un intervento chirurgico) e costretta a vivere in auto tra Camposano e Nola, nel pomeriggio è arrivata la telefonata dall’ufficio Servizi Sociali del comune di Camposano che ha promesso di trovare una soluzione in breve tempo. Più di tutti (in tanti si sono offerti di aiutare la coppia) ha fatto l’ex consigliere comunale di Camposano Antonio Giuliano: “Non potevo andare a letto al pensiero che Michele, un nostro concittadino, insieme alla moglie, trascorresse un’ altra notte – così fredda – in auto ha scritto in un post sui social. Scrivo questo solo per rassicurare i tanti che mi hanno contattato. Ho preso l’iniziativa di farli alloggiare in un bed e breakfast di un comune limitrofo e di assicurargli un piatto caldo. Da stanotte (ieri notte, ndr) saranno al sicuro. È una soluzione – temporanea. L’ appello accorato è rivolto al Comune affinché si attivi per una sistemazione adeguata che venga finalmente incontro a chi è scivolato in un momento di drammatica difficoltà: non lasciamo nessun indietro. Con un po’ di buona volontà si potrà recuperare il tempo perduto, riparando anche a parole di insensibilità lasciate come risposta a chi cercava solo un disperato aiuto. Mostriamo sempre il nostro lato migliore e non perdiamo mai la nostra umanità” ha chiosato Giuliano.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online