Camposano, Rescigno: “Parentopoli in Comune, il sindaco Barbato assume la cugina”

CAMPOSANO – Un’altra polemica a Camposano. Dopo le dimissioni del presidente del consiglio comunale Saveria Parente arriva un’altra stoccata dalla leader dell’opposizione consiliare Carmela Rescigno. “Altro che casa del popolo. Altro che meritocrazia. Il comune di Camposano è ormai “casa di famiglia”. “Il sindaco Francesco Barbato assume la cugina all’ufficio Politiche sociali (con la determina dirigenziale numero 153). Un incarico di 4 mila euro per 4 mesi di lavoro per la dottoressa Sara Barbato, cugina di primo grado del sindaco. La casta esulta. Siamo ormai ai titoli di coda. Il sindaco Barbato è ormai senza più vergogna” denuncia il capogruppo di minoranza in consiglio comunale.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online