domenica, Luglio 21, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Serie D, Nola show nel derby: Ruggiero e D’Orsi stendono la Casertana

NOLA – Il Nola torna alla vittoria e lo fa in grande stile. L’atteso derby di giornata del girone H è una delle gare più infuocato del calcio campano e per le città di Nola e Caserta non è una partita come tutte le altre. Il Nola arriva da due sconfitte consecutive, la Casertana dalla vittoria al fotofinish dell’ultima gara, entrambe hanno diversi punti da rimpiangere. Mister Antonio De Stefano deve rinunciare a Coratella (convocato in extremis ma alla fine non inserito nei 20) e a Figliolia (acciaccato, va solo in panchina). Piena fiducia agli under bianconeri: spazio a Staiano, Caliendo, Cappa, D’Ascia e Togora. La Casertana schiera subito il neo portiere Carotenuto e in attacco si affida al temibile trio Mansour-Favetta-Sansone (ex Serie A). I Falchetti però non danno mai impressione di poter realmente far male ai bianconeri, trainati da uno Sporting infuocato nonostante le restrizioni. Il Nola tiene il pallino del gioco e va vicino al gol con D’Angelo, che per un soffio, di testa, non spinge la palla in porta nei primi minuti. Il gol del meritato pareggio arriva però al 46′ con una conclusione da cineteca di Ruggiero dalla distanza che fa esplodere lo Sporting. E’ l’ultima emozione del primo tempo, al direttore di gara non resta che fischiare la fine del primo tempo. Nel secondo tempo il Nola non lascia spazio all’immaginazione e imprime l’accelerata. Al 51′ il gol del raddoppio: Staiano riceve sulla destra e crossa, sul secondo palo D’Angelo colpisce e serve D’Orsi che in area piccola insacca alle spalle di Carotenuto. La Casertana non crea molti grattacapi alla difesa nolana. I Falchi capitolano definitivamente all’82’: fallo di Togora e penalty, dal dischetto va Favetta che però si fa parare il rigore da Cappa. La ciliegina sulla torta di una gara perfetta.

LE PAROLE DEL MISTER – “Sapevamo dell’importanza della partita per il pubblico nolano e i ragazzi sono stati dei leoni, non hanno mai mollato, nonostante giocassimo contro una squadra che ha iniziato il campionato per vincere – afferma mister Antonio De Stefano – La vittoria vale doppio, sappiamo quanto conta ma noi ora dobbiamo rimanere con i piedi per terra e pensare al nostro obiettivo. Ho under di qualità, oggi ne ho messi 5, gioca chi si allena bene. Caliendo si è allenato a mille ed ha giocato a mille. La fame fa sempre la differenza. Tutti hanno fatto una gara straordinaria ma credo che Staiano e Caliendo abbiano corso il doppio dei centrocampisti della Casertana oggi”.

LE PAROLE DI RUGGIERO – “Questa prestazione non è il mio riscatto, è quello di tutta la squadra che aveva bisogno di riprendersi – ha dichiarato Giuseppe Ruggiero, autore di uno dei due gol – E’ stato bellissimo vincere e fare gol qui, un’emozione indescrivibile con questo pubblico. Non immaginate quanto ci possa far bene questo sostegno. Se sarà sempre così sicuramente noi suderemo la maglia ogni volta e raggiungeremo i nostri obiettivi”.

TABELLINO

NOLA – CASERTANA 2-0

NOLA: Cappa, D’Orsi, Cassandro, D’Ascia, Togora, Acampora, Staiano, Caliendo, Donnarumma, Ruggiero (87′ Di Dato), D’Angelo. A disposizione: Mariano, Sicignano, Sagliano, Pietroluongo, Marzano, Ndiaye, Corbisiero, Figliolia. Allenatore: Antonio De Stefano.

CASERTANA: Carotenuto, Salto, Chinappi (54′ Nicolau), Rainone, Vicente, Mansour (64′ Felleca), Sansone (73′ Addessi), Monti, Rossi, Feola (78′ Vacca), Favetta. A disposizione: Trapani, Pambianchi, Capitano, Carannante, Colacicchi. Allenatore: Vincenzo Maiuri.

Arbitro: Mazzer di Conegliano (assistenti Sciammarella di Paola e Gigliotti di Lamezia Terme).

Reti: 46′ Ruggiero (N), 51′ D’Orsi (N).

Note: ammoniti Acampora, Donnarumma e Di Dato per il Nola; ammoniti Nicolau, Vicente, Salto e Felleca per la Casertana.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com