Terzigno, fabbrica abusiva abiti e sigarette di contrabbando in casa: arrestato

TERZIGNO – Aveva trasformato il seminterrato della sua abitazione in una fabbrica tessile, tutto abusivamente. E’ così finito in manette un 49enne di Terzigno, arrestato dai carabinieri della locale stazione e della stazione Forestale “Parco” di Boscoreale. L’uomo, secondo quanto riferiscono i militari, confezionava abiti in un locale di circa 20 metri quadrati e gli scarti venivano accumulati e smaltiti illecitamente. Durante la perquisizione, i militari hanno rinvenuto anche “bionde” di contrabbando. 908 pacchetti, pari a 18160 sigarette prive dei marchi dei Monopoli di Stato che il 49enne nascondeva in casa. L’arrestato è stato sottoposto ai domiciliari ed è in attesa di giudizio. L’operazione è frutto di un servizio di controllo del territorio svolto proprio nel comune vesuviano, grazie anche alla collaborazione del Nucleo Cinofili di Sarno. Durante i controlli i militari hanno denunciato un 40enne per droga: in casa aveva occultato 80 grammi di hashish, pronti per essere frazionati e smerciati.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online