Avelllino, al “Moscati” asportato raro tumore senza rimozione stomaco

AVELLINO – Un intervento che apre nuovi ed anche eccezionali scenari per le patologie tumorali, maligne e benigne, del tratto gastrointestinale è stato eseguito con successo dalla chirurgia oncologica e dalla endoscopia digestiva dell’azienda ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Un raro tumore stromale gastrointestinale è stato asportato ad una paziente di 71 anni, napoletana, per via endoscopica senza ricorrere all’asportazione dell’intero stomaco. Il chirurgo Francesco Frata e il gastroenterologo Vittorio Maria Ormando hanno eseguito l’asportazione della rara lesione tumorale con l’innovativa tecnica mini-invasiva denominata non-exposed endoscopic wall-inversion surgery. La paziente è stata dimessa a pochi giorni dall’intervento in buone condizioni ed ha potuto riprendere le proprie attività  quotidiane senza necessità  di osservare una lunga convalescenza.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online