Marigliano, 69enne si accascia al suolo e viene stroncato da un malore

MARIGLIANO – “Venite c’è una persona a terra al corso Umberto”. Una telefonata poco dopo le 13 ha allertato gli agenti della polizia locale di Mairgliano che si sono precipitati all’altezza del civico 158 poco dopo la rotonda di via Isonzo. All’arrivo dei vigili alcuni passanti hanno provato a praticare un messaggio cardiaco e poco dopo sono arrivati i sanitari del 118 che hanno provato, per circa trenta minuti, procedeva alle manovre del caso per rianimare l’uomo. Nulla da fare: il 69enne è stata dichiarato deceduto alle 13.29. Sul posto per i rilievi del caso c’era Emiliano Nacar, comandante della polizia municipale. Alle ore 14 il medico legale ha accertato la morte naturale per malore e il pm di turno ha “liberato” la  salma per i familiari. Dalle ricostruzioni degli inquirenti il 69enne, di origini mariglianesi, era uno sportivo appassionato di ciclismo ed è stato colto da malore.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online