domenica, Luglio 21, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Nola, apre l’ambulatorio di sessuologia in ospedale: è il primo nel Sud Italia

La dottoressa Raffaella De Simone

NOLA (Nello Lauro – Il Mattino) – La “nuova” frontiera della sanità pubblica. Da lunedì 4 aprile all’ospedale “Santa Maria la Pietà” di Nola, nell’Uoc (Unità organizzativa complessa) di Ginecologia e Ostetricia diretta da Cosimo Salvatore Ricco, apre l’ambulatorio di Sessuologia. Un progetto ambizioso, primo nel suo genere in una struttura pubblica nel Sud Italia. Un modo innovativo e rivoluzionario di affrontare la sessuologia in tutti i suoi aspetti: da chi soffre per malattie a chi vuole confrontarsi sull’orientamento sessuale. Responsabile dell’ambulatorio è la dottoressa Raffaella De Simone, 47 anni, ginecologa e specializzata in sessuologia clinica che ogni primo lunedì del mese (per ora) riceverà donne e adolescenti di entrambi i sessi. Basta contattare il cup aziendale (Asl e farmacie) con una ricetta di visita sessuologica (codice 89700.081). “ Il valore del benessere sessuale come benessere globale è una risorsa di grande importanza da offrire alle donne oncologiche sofferenti per la malattia e le menomazioni chirurgiche, alle puerpere che affrontano il post-parto, alle donne con disabilità mentale o fisica per le quali la sessualità spesso non viene proprio prevista e per tutte quelle afflitte da dolore genitale e sessuale che non riescono a trovare una dimensione di risoluzione perché non riconosciute in una diagnosi di dolori sessuali (vulvodinia, vaginismo, clitoridodinia, dispareunia) o di disfunzioni sessuali (alterazione del desiderio, anorgasmia)” spiega la dottoressa De Simone.  Un nuovo modo di vedere la sessuologia, soprattutto dal punto di vista psicologico. Superare lo steccato dei tabù e dei preconcetti per ricevere una diagnosi precisa e poter abbattere il muro della  vergogna che molto spesso paralizza le persone che hanno bisogno. L’ambulatorio è anche dedicato agli adolescenti perché la Sessuologia Clinica convoglia in sé la formazione all’educazione sessuo-affettiva. “E’ uno spazio di ascolto e di libertà per i ragazzi che hanno l’intima necessità di confrontarsi su temi come l’orientamento sessuale, l’innamoramento o anche la scelta di una contraccezione consapevole e responsabile” aggiunge la sessuologa. E con la marea di informazioni disponibili senza filtri in rete avere un riferimento chiaro può essere un vantaggio. “Tutto parte dall’ascolto, cercare di capire che bisogna dare valore al proprio corpo, sempre”.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com