Truffa due ultraottantenni, 28enne napoletano arrestato nel Casertano

CASERTA – Ha truffato in pochi giorni due donne ultraottantenni di Pignataro Maggiore, nel Casertano: è l’accusa a carico di un 28enne residente a Napoli, nel quartiere di Scampia, che è stato arrestato e posto ai domiciliari dai carabinieri su ordine del Gip del tribunale di Santa Maria Capua Vetere. I fatti sono avvenuti nel giugno scorso, e poco dopo, grazie alle denunce delle vittime, sono iniziate le indagini, effettuate dai carabinieri della stazione di Pignataro Maggiore e della Compagnia di Capua con il coordinamento dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere. Dagli accertamenti è emerso il solito modus operandi già  visto all’opera negli episodi di truffe agli anziani: anche in questo caso infatti il truffatore, che ha agito con un complice non ancora identificato, ha telefonato alle vittime dicendole che servivano soldi visto che il nipote aveva avuto problemi con l’ufficio postale tanto da rischiare una denuncia. Dopo la telefonata il 28enne si è presentato a casa delle anziane: in una circostanza si è fatto consegnare 10mila euro, somma che la donna aveva in parte a casa e in parte ha dovuto prelevare alle poste. Stesso copione nel secondo caso: qui il 28enne si è fatto consegnare dall’anziana 1000 euro custoditi in casa e gioielli, ed è pooiriuscito, approfittando della distrazione della donna, a rubare da un portafoglio altri 500 euro; quindi ha costretto la donna ad andare posta per prendere altri 1500 euro. Ad incastrare il truffatore le immagini delle telecamere di videosorveglianza cittadine, che hanno permesso ai carabinieri di identificare l’auto usata dal 28enne, che poi è stato anche riconosciuto in foto da una delle due anziane truffate.

Print Friendly, PDF & Email

TAG


Utenti online