Viaggia su Smart rubata con targa estera, carabinieri Nola arrestano 30enne

I carabinieri del nucleo Radiomobile di Nola hanno arrestato a San Gennaro Vesuviano L.B., 30 anni, italiano con origini tunisine. I militari, durante un servizio di controllo mirato per contrastare il fenomeno dei furti nell’area nolano-vesuviana, hanno fermato il giovane a bordo di una Smart con targa estera. Un particolare che ha insospettito i militari, i quali hanno accertato che l’auto era stata rubata nel capoluogo partenopeo.  La targa estera, infatti, sostituta all’originale, consente ai ladri di non far identificare il veicolo rubato. La Smart è stata sequestrata mentre il 30enne è stato arrestato per riciclaggio e accompagnato nel carcere di Poggioreale. Rischia, in caso di condanna, una pena dai 4 ai 12 anni.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online