Campania, Regione stanzia 8 miliardi di euro per i trasporti

Otto miliardi in totale di investimenti della Regione Campania nel settore del trasporto pubblico, con 40 cantieri aperti, comprendendo anche quello di Baia che si apre a settembre dopo una lunga trafila burocratica.

Sono questi i numeri illustrati oggi in Regione dal governatore Vincenzo De Luca insieme a Luca Cascone, presidente della commissione dei trasporti e lavori pubblici del Consiglio regionale, e Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav.

Sui cantieri, informa la Regione, gli investimenti sono di 4,22 miliardi di euro, di cui la metà sulla Circumvesuviana con, in particolare, un miliardo su 14 cantieri tra cui i lavori in corso per il raddoppio della linea Torre Annunziata-Castellammare per 291 milioni e il via a breve ai lavori nel territorio di Pompei per 67 milioni.

Sono 600 i milioni investiti sulle linee di trasporto flegree, su cui sono già  in azione treni nuovi, con in corso il raddoppio della Circumflegrea tra Quarto e Pisani, il raddoppio ed ammodernamento della Cumana tra Dazio, Gerolomini e Pozzuoli, il nuovo sistema di segnalamento, l’ammodernamento della galleria Camaldoli e della Galleria Vomero a Napoli città . Tutti lavori destinati a terminare entro il 2026 per un importo di circa 250 milioni.

Inoltre proseguono i lavori della linea 7 per la nuova linea di bretella tra Soccavo e Monte Sant’Angelo per euro 352 milioni con il primo tratto che aprirà  entro 12 mesi. Un miliardo e 100 milioni sono invece per il settore metropolitana con 9 cantieri in azione a partire dalla stazione di Melito sulla tratta attiva da Aversa a Piscinola, fino ai lavori per la nuova linea da Piscinola al Capodichino attraverso 4 nuove stazioni (Di Vittorio, Secondigliano, Miano, Regina Margherita). L’apertura del primo tratto è previsto entro il 2024 ed il collegamento a Capodichino entro il 2025.

Previsti due nuovi depositi a Piscinola e a Giugliano per accogliere i 12 treni nuovi che Eav ha comprato da Caf, che si aggiungono sulla medesima linea ai 24 comprati dal Comune di Napoli. Ci sono poi 1,4 miliardi sulle nuove linee, a partire dalla Linea 10 della metropolitana nuova da Afragola a Napoli per 1,2 miliardi, oltre alla nuova linea Circumvesuviana da Afragola a Volla per 120 milioni e il progetto del nuovo nodo complesso dei trasporti in Piazza Garibaldi per 100 milioni.

Investimenti da 623 milioni di euro vanno invece al rinnovo del parco mezzi della flotta Eav con 82 treni nuovi e 43 in revamping, per un totale di 125 treni. Sulle infrastrutture sono invece 3,2 i miliardi da investire, di cui 1,7 dal Pnrr.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online