Cantiere navale al posto del vigneto, denuncia e sequestri a Ischia

Un’area di 1500 metri era catalogata come vigneto ma, secondo gli accertamenti eseguiti, ospitava un’attività  di lavorazione e cantieristica navale. E’ quanto emerso a seguito di un controllo da parte dei carabinieri forestali a Forio di Ischia.

Il proprietario – 42enne del posto – ora dovrà  rispondere di gestione illecita dei rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, di scarico illecito delle acque reflue e di abusivismo edilizio.

I carabinieri hanno sequestrato l’intera area con all’interno i rifiuti stoccati nel piazzale e un container rialzato adibito ad officina e laboratorio meccanico. Sequestrate anche parti meccaniche e 16 imbarcazioni.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online