Comunali 2022 ad Acerra, centrodestra propone il “patto etico” per le liste

Il centrodestra allarga il campo degli incandibabili e dà l’alt anche a quanti hanno partecipato e vinto concorsi comunali e borse di studio. E’ questa la prima idea del candidato sindaco della coalizione “Il Cambiamento, Davvero” Vincenzo Crimaldi. Negli ultimi mesi si è fatto un gran parlare dei concorsi comunali e di un problema di etica e morale circa la partecipazione agli stessi da parte di familiari o conoscenti di amministratori locali. “Alla vigilia della presentazione delle liste elettorali – dichiara Vincenzo Crimaldi – vorrei invitare gli altri candidati alla carica di Sindaco a sottoscrivere un patto etico e morale affinché non trovino spazio tra i candidati quei cittadini che nel corso degli ultimi anni sono stati aggiudicatari di borse di studio o vincitori di bandi di concorso comunali. Uno sforzo comune per restituire credibilità della politica. Le liste pulite non ci bastano dopo quello che è successo in questi anni: vogliamo liste e quindi nomi trasparenti”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online