Irpinia, lavoro nero e reddito cittadinanza: chiusi autolavaggi e ristoranti

Sanzioni per oltre 130 mila euro sono state comminate ai titolari di due autolavaggi e altrettanti ristoranti che utilizzavano manodopera in nero dai carabinieri del Nucleo ispettorato del Lavoro del Comando provinciale di Avellino. Nei due autolavaggi, tra quattro lavoratori in nero i militari hanno anche rilevato la presenza di due immigrati senza permesso di soggiorno e, nei due ristoranti, due dei quattro dipendenti senza contratto sono risultati percettori del reddito di cittadinanza. Oltre alle sanzioni, rispettivamente di 55 mila e 80 mila euro, è stata anche disposta la chiusura di entrambe le attività nel capoluogo irpino.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online