Incendio a Caivano, don Patriciello: “Scempio, gente si ammala e muore”

In via Tavernola, a Caivano, per cause ancora in corso di accertamento è divampato nel primo pomeriggio un grosso incendio. A prendere fuoco un deposito, già  sottoposto a sequestro, di automezzi in disuso. La coltre di fumo è molto intensa. Carabinieri e vigili del fuoco con diverse autobotti sono intervenuti sul posto. Padre Maurizio Patriciello, sacerdote della zona che si batte per i diritti degli abitanti della zona, sottolinea su Facebook: “Parco Verde. Caivano. La mia parrocchia. La mia gente. I miei bambini. Sempre bistrattati. Sempre umiliati. Sempre avvelenati. Quando non ci sono controlli. Quando si chiudono gli occhi. Quando il territorio è in balia di tutti, accadono questi scempi. E la povera gente si ammala e muore”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online