Proiettile e minacce a presidente Cna costruzioni Campania

Ieri sera, presso la sua abitazione di Castello di Cisterna, è stata recapitata una lettera minatoria al presidente regionale di Cna costruzioni della Campania, l’imprenditore Sabatino Nocerino. In una busta bianca da lettera, con una missiva piena di palesi minacce e calunnie, è stato riposto il bossolo di un proiettile.

Nocerino si è recato nella caserma dei carabinieri di Cisterna ed ha presentato formale denuncia contro ignoti. Sono preoccupato perché è la prima volta che mi accade” commenta. “Nella lettera – spiega Nocerino – si fa riferimento alle attività  sindacali che porto avanti come Confederazione Nazionale dell’Artigianato al comune in cui risiedo, quello di Castello di Cisterna; attività  relative ad un terreno che dovrebbe essere assegnato agli artigiani”.
Nocerino si batte da mesi anche a favore delle migliaia di imprese edili del territorio campano che stanno avendo difficoltà  con il Bonus 110%.

Intorno al dirigente Cna è scattata la solidarietà  e la partecipazione di tutti i colleghi della Campania, a partire dal presidente Oliviero e dal segretario Geremia di Campania Nord.

Allo stato non è ancora chiaro il movente dell’insano gesto, ma, si sottolinea in una nota dell’organizzazione, “è fuori di dubbio che ogni eventuale sottovalutazione potrebbe risultare inconsulta e irreparabile.  Per questo – ha sottolineato Oliviero – è necessario mantenere alta l’attenzione e la piena mobilitazione della nostra organizzazione”, e invita le forze dell’ordine “ad attivare ogni utile azione investigativa per giungere rapidamente alle origini delle ragioni e agli autori materiali delle minacce”.

Oliviero ha inoltre anticipato che nella presidenza di Cna Campania Nord, già  convocata per domani sera, saranno assunte “decisioni ed iniziative tese ad intensificare la solidarietà  degli imprenditori campani intorno alla figura del presidente Nocerino e alla sua opera di rappresentanza”.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online