Roghi, rifiuti e vegetazione selvaggia lungo la strada della vergogna

NOLA (Nello Lauro) – Della serie “non c’è limite al peggio”. Abbiamo più volte documentato la situazione disastrosa e vergognosa della strada che porta al Vulcano Buono nei pressi del deposito Alstom e dove si trova anche un canale dei Regi Lagni. Denunce (anche di consiglieri regionali), segnalazioni, foto, video, post sui social: una marea di malcontento. Risultato? Nessuno. Anzi la situazione peggiora ogni giorno che passa. Il tour dell’indecenza ha aggiunto altre cartoline di puro degrado: la strada, dopo i giorni di siccità di questa torrida estate, è tornata asciutta con uno strato pericoloso di sabbia che riduce la carreggiata; si arriva alla rotonda piena di rifiuti di ogni tipo e ci si immette nel rettilineo che porta al centro servizi, al Cis, all’Asse Mediano e alle Autostrade: qui la vegetazione o quello che ne resta ha “inghiottito” i cartelli stradali e ha invaso la sede stradale con il rischio costante di incendio. E nel Regio Lagno altri rifiuti che ostruiscono una parte del canale il tutto condito da un rogo agricolo che completa il disgustoso quadro. Tra inciviltà e indifferenza.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online