Campania By Night, un weekend di cultura e spettacolo

Un weekend all’insegna della cultura e dello spettacolo. Da venerdì 7 a domenica 9 ottobre l’edizione 2022 di Campania By Night fa il suo ingresso in alcuni tra i luoghi della cultura più suggestivi del territorio campano con musica, visite guidate e incontri d’autore.

L’intenso fine settimana della rassegna di aperture straordinarie notturne programmata e finanziata dalla Regione Campania (Poc 2014-2020) e organizzata e promossa dalla Scabec, Società Campana Beni Culturali prende il via dal Parco Archeologico di Pompei.

Venerdì 7 ottobre, alle 19, il Portico Nord della Palestra Grande degli Scavi di Pompei ospiterà l’ultimo appuntamento della rassegna “Palestra Culturale”. La chiusura del ciclo di eventi è affidata a “Pompei per l’Ucraina. Una lettera dal fronte”, rassegna di opere filmiche e immagini in movimento di artisti contemporanei provenienti dall’Ucraina, originariamente commissionata e prodotta dal Castello di Rivoli dopo l’invasione dell’Ucraina nel febbraio 2022. Il programma è curato da Nikita Kadan, classe 1982 che vive e lavora a Kiev, con Giulia Colletti, curatrice dei progetti digitali e per il pubblico del Castello di Rivoli.

Ancora venerdì 7 ottobre, alle 17, si potrà prendere parte a delle passeggiate gratuite per ammirare l’Abbazia del Goleto a Sant’Angelo dei Lombardi (Avellino), luogo di preghiera, di spiritualità e di accoglienza la cui edificazione è databile nel 1133 ad opera di Guglielmo da Vercelli, santo patrono dell’Irpinia. A seguire, intorno alle 19, i Cantori di Posillipo si esibiranno in “La Canzone Napoletana. Storia, passione e musica di una città”, diretti dal maestro Gaetano Raiola. Un racconto in musica dell’evoluzione della Canzone partenopea dei grandi autori come Salvatore di Giacomo, Libero Bovio, Ferdinando Russo, Salvatore Gambardella e persino del celeberrimo Gioacchino Rossini, che volle dedicare alla città che così calorosamente aveva celebrato la sua musica operistica, la danza che rappresentava il vivere di un popolo ovvero La Tarantella.

Sabato 8 e domenica 9 ottobre, il Museo Archeologico Libero D’Orsi di Castellammare di Stabia ospiterà la visita teatralizzata “Dov’è Stabia? Viaggio onirico nelle stanze del Museo Libero D’Orsi” a cura di Collettivo LaCorsa, evento che si terrà in due turni delle 19 e 20. Un’iniziativa volta alla scoperta della figura di Libero D’Orsi, archeologo stabiese al quale si deve il ritrovamento dei reperti che possono essere ammirati all’interno dell’omonimo museo. Uno spettacolo interpretato in chiave onirica che condurrà lo spettatore in un luogo senza tempo nel quale il Narciso degli stucchi prenderà vita e corpo per potersi finalmente raccontare con la sua voce. Una fiaba che consente di potersi perdere, ricercare e infine ritrovarsi.

Infine, domenica 9 ottobre, il lungo weekend di Campania By Night si concluderà presso il sito archeologico di Oplontis – Villa di Poppea con lo spettacolo “Memorie di Oplontis” a cura dell’Associazione ShowLab. Durante tre turni di visita che partiranno alle 20, 21 e 22 sarà possibile conoscere tutta la bellezza senza tempo dell’antica villa grazie a un affascinante percorso teatrale messo in atto da musicisti e attori. Affidandosi a una guida esperta e a un’App per smartphone che fungerà da mappa, infatti, sarà possibile conoscere la storia che si cela dietro l’immensa e labirintica struttura tramite le performance di artisti che potranno essere ammirate all’interno di alcune sale come il Tablinium, la Piscina e il Viridarium.

Gli eventi sono gratuiti con prenotazione obbligatoria al sito web; la prenotazione decadrà 15 minuti prima dell’inizio dell’evento.

www.campaniabynight.it  

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online