Frana Casamicciola, recuperata quinta vittima: c’è un neonato

Si aggrava il bilancio della tragedia di Casamicciola. Le squadre dei soccorritori all’opera nella zona di via Celario, quella più colpita dall’alluvione di Casamicciola di ieri, hanno individuato ed estratto dal fango la quinta vittima. Altre due vittime sono state individuate, nella stessa zona, ma non è  stato ancora possibile liberarle dal fango. I cani ‘molecolari’ hanno rintracciato probabilmente anche l’ottava vittima di cui adesso i soccorritori conoscono la posizione. Al momento i soccorritori non divulgano i nomi delle vittime anche perché per alcune di loro l’identità ancora annunciata.

Tra le vittime accertate dell’alluvione di Casamicciola anche un neonato di 21 giorni. Il corpicino del bimbo è stato recuperato all’interno di un’abitazione di soccorritori con non poche difficoltà  ed attualmente si trova presso l’obitorio dell’ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno. Il piccolo è uno dei 5 già  recuperati.

Sono quattro o cinque i nuclei familiari che, a 36 ore dalla alluvione di Casamicciola, non sono stati ancora messi in sicurezza nonostante il lavoro dei soccorritori. Si tratta di circa 20 persone tra adulti e bambini, tutti localizzati in abitazioni di via Pera di Basso che ancora non dispongono di acqua corrente ed elettricità . I soccorritori stanno facendo arrivare un’autobotte per provare a fornire loro acqua ma è possibile che queste persone debbano restare ancora una notte nelle loro abitazioni.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online