Eav, sindacati annunciano sciopero di 24 ore: “Azienda non dialoga”

Un’astensione dal lavoro rischia di rovinare il fine settimana degli utenti che utilizzano i mezzi dell’Ente Autonomo Volturno. Venerdì 13 gennaio, come comunica la stessa Eav, è stato proclamato uno sciopero di 24 ore da alcune organizzazioni sindacali. Nello specifico si tratta di Uiltrasporti (che pone l’accento sulle problematiche del settore circolazione divisione ferroviaria), Usb e Orsa (per l’organizzazione di lavoro e dei turni) e Confail (modifica unilaterale organizzazione del lavoro, in particolare nel settore manutenzione).

”Durante l’orario di sciopero – informa l’azienda – l’effettuazione delle corse è subordinata al numero di lavoratori aderenti allo sciopero”. Sul sito dell’Eav (www.eavsrl.it) sono riportati le partenze garantite nelle fasce orarie protette. Sullo sciopero è intervenuto con una nota anche il sindacato Orsa: ”Venerdì 13 gennaio torneremo, purtroppo, a scioperare. Lo faremo per far valere i nostri diritti contro un’azienda che, in barba a ciò che dichiara, non vuole assolutamente dialogare coi sindacati su questioni ormai ataviche che riguardano tutte le categorie di lavoratori: funzionari aziendali, personale delle stazioni, fermate, deviatori, passaggi a livello, operai delle manutenzioni, capitreno, macchinisti. Sciopereremo, perché non riusciamo ad avere un confronto costruttivo con l’Eav, nonostante sia stato richiesto persino dalla Prefettura e, addirittura, dalla commissione di garanzia sugli scioperi”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online