mercoledì, Luglio 24, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Bican e Panenka, i miti del gol nei libri di De Serpis e Iervolino

Una doppia presentazione per un tuffo nel mondo del calcio. L’appuntamento è per venerdì 21 giugno alle 17,30 a Napoli presso lo spazio comunale “Annalisa Durante” a Forcella dove saranno presentati al pubblico due libri: “Panenka, e la storia cambiò” di Maite Iervolino e “Né rosso né nero” di Angelo Amato de Serpis. All’incontro, introdotto dall’organizzatrice Bianca Maria De Marco, interverranno Giovanni Salomone, direttore editoriale di Garrincha edizioni e mente generatrice delle “figurine”; rappresentanti delle istituzioni e dell’ambiente culturale napoletano. La presentazione dei libri è inoltre patrocinata dall’associazione di cultura ceca in Italia Bohemia e dall’associazione culturale Officina delle Tammorre di Paola Gargiulo. “Panenka, e la storia cambiò” di Iervolino è un racconto lungo compreso nelle figurine di Garrincha Edizioni, che si ispira alle gesta di Antonín Panenka, l’inventore rivoluzionario del “cucchiaio” che portò la Cecoslovacchia a vincere gli Europei del 1976 contro la Germania Ovest. Angelo Amato de Serpis nel suo “Né rosso né nero” parla invece della figura di Josef “Pepi” Bican, grande calciatore e bomber più prolifico fino a Cristiano Ronaldo: egli, pur vivendo in prima persona gli avvenimenti storici dell’Europa del secolo scorso, passando per l’ascesa del nazismo, la fine della Seconda guerra mondiale e l’avvento del comunismo, ha avuto la forza e il coraggio di rimanere sempre fedele all’ideale di libertà e alla sua voglia di giocare a calcio.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com