lunedì, Luglio 22, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Cicciano, Palio dei Quartieri 2024: “La festa ha di nuovo un’identità”

Un bilancio positivo: il “nuovo” Palio dei Quartieri a Cicciano è piaciuto. Il presidente della Pro Loco Luigi Rastelli traccia il consuntivo dell’edizione della manifestazione rinascimentale cittadina conclusa da qualche giorno. “Sono tornati in piazza i ciccianesi nonostante la concomitanza con tanti eventi nei comuni vicini: la nostra comunità ha scelto di vivere la sua festa con entusiasmo e passione in tutti e tre i giorni dell’evento” dice Rastelli. Un Palio che ha visto il ritorno delle splendide porte d’ingresso ai cinque quartieri con Li Vinti che si è aggiudicato il premio speciale di costruzione più bella. Coinvolgente anche il Palio delle Botti vinto al termine di una gara appassionante, che si sviluppa intorno al fossato cittadino, dal quartiere Li Marenda. Senza dimenticare il corteo storico con 300 figuranti che ha sfilato per le strade del paese accompagnato da trombonieri e sbandieratori. Tutto accompagnato da street food con prodotti tipici locali e musica anche con i talenti ciccianesi. “Un sentito grazie va ai residenti dei cinque quartieri che hanno partecipato con il giusto spirito di competizione e amicizia. Ai tanti volontari, agli sponsor e alla forze dell’ordine che hanno dedicato tempo, energie e risorse all’organizzazione, alla gestione e alla sicurezza del Palio. Un grazie particolare a tutti i cittadini che hanno partecipato e sostenuto il Palio. La vostra presenza e il vostro entusiasmo sono stati il cuore pulsante della manifestazione” continua il presidente della Pro Loco. “Questa rinnovata edizione del Palio dei Quartieri ci ha dato tanti spunti di riflessione e tanti suggerimenti costruttivi per migliorare. Guardiamo al futuro con entusiasmo, pronti a lavorare per rendere la prossima edizione ancora più partecipata”. “Il Palio non è solo una contesa, ma una celebrazione della nostra identità in onore del nostro santo patrono e quest’anno c’è stato anche il protocollo di intesa con i comuni che venerano San Barbato: dobbiamo continuare a lavorare tutti insieme per rafforzare questi legami” ha concluso Rastelli.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com