lunedì, Luglio 22, 2024
spot_img
spot_img
spot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Usura ed estorsioni: polizia arresta cinque persone vicine a clan Gionta

Avrebbero tenuto sotto scacco più vittime di usura attraverso minacce, violenze ed intimidazioni varie. La svolta oggi, quando a Torre Annunziata gli agenti di polizia hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia. Cinque le persone coinvolte, tutte accusate a vario titolo di usura, estorsione e tentata rapina, aggravati dal metodo mafioso. Nel corso dell’attività investigativa, condotta dagli agenti della Squadra Mobile di Napoli e del commissariato di Torre Annunziata, sarebbe emerso in particolare un rapporto di tipo usurario ai danni delle vittime; il ricorso a violenze fisiche poste in essere nei confronti delle stesse per ottenere il pagamento degli interessi usurari; il tentativo di rapina del telefono cellulare nei confronti di una delle vittime. Stando a quanto accertato dagli inquirenti, le persone finite nel giro di usura gestito dai soggetti coinvolti nell’indagine, avrebbero vissuto in uno stato di terrore, avendo gli autori dei reati manifestato la loro appartenenza al clan Gionta, operante sul territorio di Torre Annunziata.

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com