Studente disabile rapinato, insegnante di Cicciano fa arrestare malvivente

MILANO- Brutta avventura per una scolaresca laziale in gita e per il loro insegnante accompagnatore, M.V.,  34enne di Cicciano. Una tranquilla visita guidata a Milano si è trasformata in una sgradevole esperienza per gli allievi di tre classi di un istituto superiore ed i loro due insegnanti. Era il 26 aprile e le classi si trovavano in piazzale Maciachini dove attendevano il tram per rientrare in albergo. Quando il mezzo ha aperto le porte e gli alunni hanno iniziato a salire, un uomo, probabilmente uno straniero dell’est Europa, ha spinto un alunno disabile. Il ragazzo si trovava insieme all’insegnante di Cicciano, saliva per ultimo proprio a causa del grave handicap motorio. Dopo averlo spintonato, lo straniero approfittando del momento di caos e della caduta, evitata solo grazie al provvidenziale intervento del docente, gli ha sottratto il cellulare. A quel punto l’insegnante ha raggiunto il ladro ed è riuscito a fermarlo ed a chiamare la polizia mentre il resto della scolaresca tornava in hotel. Lo straniero è stato in seguito arrestato, grazie alla testimonianza di una ragazza presente alla fermata del tram. Si è scoperto che è un personaggio noto nella zona che agisce insieme ad un complice per derubare i pendolari con questa tecnica. “Ringraziamo la polizia- ha poi l’insegnante che con grande prontezza e sangue freddo è riuscito a far incastrare il malvivente- per la celerità d’intervento e soprattutto per come siamo stati accolti in commissariato, al comandante dirigente che ha provveduto mettendo a disposizione una volante e un autista per farci accompagnare in albergo”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online