Coronavirus, De Luca contro il Governo: “Non abbiamo firmato alcuna intesa”

NAPOLI – Possibili gli spostamenti tra regioni dal 3 giugno? Il governatore campano Vinceno De Luca non è d’accordo con il termine annunciato ieri dal premier Giuseppe Conte. “Liberi tutti dal 3 giugno? Io non lo so, ragionerò il 2 giugno sulle base dei dati epidemiologici”, sottolinea De Luca in tv a “Mezz’ora in più” di Lucia Annunziata su RaiTre. “Se il contagio sarà effettivamente contenuto, bene; ma se i livelli saranno ancora elevati, agiremo di conseguenza”, dice De Luca lasciando intendere che la Campania potrebbe varare misure restrittive. Il governatore ricorda poi che la Campania non ha firmato l’intesa Stato-Regioni la scorsa notte. “Su questioni di sicurezza generale il ministero della Salute deve pronunciarsi, non è accettabile che il Governo scarichi opportunisticamente le decisioni sulle Regioni”. E’ confermato che in Campania le attività di ristorazione ai tavoli partono il 21 e non domani: “Daremo il giusto tempo per le sanificazioni e il reperimento di materiali come i pannelli divisori”.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online