Comunali 2013, il dato regionale: 14 città al ballottaggio, fuga dal M5stelle

NAPOLI- Sono quattordici i comuni in Campania chiamati a tornare alle urne tra due settimane per i ballottaggi, quindici se si aggiungera’ anche Scafati dove manca ancora il dato dell’ultima sezione. Due invece i comuni nei quali l’elezione non e’ stata valida per quorum dei votanti non sufficiente, Montefusco in provincia di Avellino e Futani in provincia di Salerno. Questo l’esito delle amministrative in Campania, dove 90 comuni erano chiamati al voto. Fuori dai ballottaggi il Movimento 5 Stelle, il secondo turno sara’ faccenda esclusiva di centrosinistra e centrodestra. Ad Avellino, unico capoluogo di provincia al voto in regione, la sfida sara’ tra Paolo Foti, candidato di Pd e Centro democratico che ha raccolto il 25,3% delle preferenze, e Costantino Preziosi dell’Udc (23,3%). Fuori dai giochi Nicola Battista, candidato di Pdl e Fratelli d’Italia fermo al 16,5%; piu’ in basso Gianluca Festa (11%), Virgilio Cicalese (8,9%) e Giancarlo Giordano (6,1%) sostenuti da liste civiche. Tiziana Guidi, candidata del Movimento 5 Stelle, raccoglie 2034 preferenze pari al 5,7% dei voti. Ballottaggio in nove comuni in provincia di Napoli: tra questi Castellammare di Stabia, dove al secondo turno la sfida sara’ tra Antonio Pentangelo, attuale presidente della Provincia di Napoli e candidato del centrodestra che ha raccolto il 31,3% dei voti, e Nicola Cuomo, candidato di Pd, Sel, Verdi, Idv e Psi, che ha ottenuto il 29,7% delle preferenze. Solo 2,4% dei voti per Vincenzo Amato, candidato del Movimento 5 Stelle. A Portici sara’ sfida nel centrosinistra tra Nicola Marrone, sostenuto da Sel, Verdi, Idv e Udc, e Giovanni Iacone, candidato di Pd, Comunisti italiani e Socialisti democratici, che hanno ottenuto rispettivamente il 41% e il 40,7% delle preferenze. Giovanni Erra del Movimento 5 Stelle si ferma al 5,1%. A Forio, uno dei sei comuni dell’isola d’Ischia, vittoria netta per Francesco Del Deo che conquista il 73,7% dei voti. Eletto al primo turno il sindaco di Ottaviano (Napoli): e’ Luca Capasso, candidato di Pdl, Udc e Noi Sud, con il 58,6% dei voti. In due comuni il risultato e’ stato deciso da un solo voto: si tratta di Torre Le Nocelle, in provincia di Avellino, dove Antonio Cardillo e’ stato eletto sindaco con 496 preferenze contro le 495 di Pasquale Petriello, e San Mango Piemonte (Salerno) dove Alessandro Rizzo ha vinto grazie a 577 voti, superando Pasquale Petriello al quale sono andate 576 preferenze. Flop a Sant’Agnello, in Penisola Sorrentina, per la lista che candidava don Nicola Di Maria, parroco della chiesa di San Biagio, contro la cui candidatura si era espresso l’arcivescovo di Sorrento-Castellammare di Stabia, monsignor Francesco Alfano. Per il candidato sindaco dei ‘Cristiani democratici’ Rosario Salerno solo 65 preferenze, lontanissimo dai 3362 voti raccolti da Pietro Sagristani, nuovo sindaco di Sant’Agnello.

fonte Adnkronos

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com