Farmaci scaduti e rimborsi fasulli, nei guai farmacista avellinese

AVELLINO- Migliaia di farmaci scaduti e senza fustelle, gia’ rimborsati dal Servizio sanitario nazionale, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza in una farmacia dell’hinterland avellinese. I militari della Fiamme Gialle del Comando provinciale, guidati dal colonnello Costantino Catalano, insieme agli ispettori della Asl, li hanno scoperti nel retro della farmacia il cui titolare, un medico molto noto, e’ stato denunciato per frode e truffa aggravata. In pratica, il farmacista ha ottenuto rimborsi molto onerosi dalla Asl attraverso prescrizioni mediche di farmaci molto costosi intestate a pazienti del tutto ignari della truffa. In particolare, le false ricette prescrivevano medicinali antitrobotici, per la cura di disfunzioni renali e dell’ipertensione, per i quali e’ previsto un rimborso molto elevato che va dai 217 ai 259 euro per ogni singola confezione. Ancora non e’ stato calcolato l’ammontare complessivo dei rimborsi percepiti indebitamente ma si prefigura una cifra a molti zero. Ulteriori indagini sono in corso per individuare eventuali complicita’ e compiacenze. (ANSA).

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com