venerdì, Febbraio 23, 2024
spot_imgspot_img

I PIÙ LETTI DELLA SETTIMANA

ARTICOLI CORRELATI

Morte cerebrale per Carolina Sepe, ferita nella strage di Lauro

Il luogo della strage
Il luogo della strage

LAURO-  Assenza di attività cerebrale per Carolina Sepe, la 25enne incinta rimasta gravemente ferita alla testa nella tarda serata di ieri a Lauro, vittima della furia di Domenico Aschettino, la 40enne ex guardia giurata che ha ucciso il padre della giovane, Vincenzo, e ferito altre tre persone. I sanitari dell’ospedale Cardarelli di Napoli, dove Carolina Sepe era stata trasportata ieri in eliambulanza, considerano “disperate” le condizioni della ragazza ricoverata presso il reparto di Rianimazione, in coma e in imminente pericolo di vita. Per lei, adesso, non ci sarebbero più speranze. Carolina è stata colpita da Aschettino mentre si trovava all’interno dell’abitazione dei genitori, a poca distanza dalla casa di quello che, così come confessato da lui stesso ai militari dell’Arma, ha sparato. Nello stesso nosocomio è ricoverato pure Orlando, il 21enne fratello della ragazza, anch’egli in coma. Presso l’ospedale di Nola, invece, sono sottoposte alla cura dei sanitari Vincenzina Ferraro, 42enne moglie di Sepe e la mamma di lei, la 76enne Bettina Crisci.

Fonte TMNews

Print Friendly, PDF & Email

I PIÙ POPOLARI

This site is protected by wp-copyrightpro.com