Rapina da incubo: famiglia presa in ostaggio e rinchiusa in camera da letto

SOLOPACA – Nel Beneventano, rapina in villa con sequestro di persona. Tre malviventi, con accento dell’Est Europa, il volto coperto da passamontagna e guanti alle mani, si sono introdotti in un’abitazione di corso Cusani a Solopaca dove era stata lasciata aperta la porta. Sotto la minaccia delle armi, due pistole e un fucile, si sono impossessati di 3 telefoni cellulari, di alcuni oggetti d’oro, di 100 euro in contanti, di un fucile calibro 12 marca Forest, di una pistola calibro 9 short marca Beretta e di alcune cartucce, il tutto regolarmente detenuto dal proprietario della casa: un impiegato 52enne. I banditi, dopo aver rinchiuso nella camera da letto l’uomo e i suoi tre figli, sono fuggiti a bordo di una Fiat Panda di colore chiaro. I carabinieri hanno così iniziato le ricerche dei malviventi con diverse pattuglie in tutta la Valle Telesina, ma non ha dato l’esito sperato. Indagini dei militari della locale Stazione e del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia di Cerreto Sannita.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online