Festa dei Gigli, l’odissea dell’Ortolano tra accuse e “soliti” sospetti

FestadeiGiglidi Alberto De Sena 

NOLA- Manca ancora la comunicazione ufficiale da parte della Fondazione Festa dei Gigli, ma sembra giungere al termine la contesa sull’assegnazione del Giglio dell’Ortolano per l’edizione 2014 della kermesse Nolana. La decisione era attesa per ieri ma al momento nessuna nota ufficiale è arrivata da parte della Fondazione tuttavia le indiscrezioni, più che attendibili, parlano della definitiva revoca della concessione a Luigi Napolitano, assegnatario originario, e l’assegnazione del Giglio a un gruppo di membri della Paranza Stella, che dovrebbe quindi essere impegnata nel trasporto dell’obelisco.

Il percorso per l’assegnazione dell’ortolano è stato ricco di colpi di scena: dopo l’assegnazione ufficiale del 24 giugno, giorno in cui la realizzazione del giglio era affidata a Luigi Napolitano, in rappresentanza dell’Associazione Ortolano 1909, alla Fondazione sono pervenuti due ricorsi, uno dei quali successivamente ritirato, che hanno portato, lo scorso 8 agosto, alla revoca della prima concessione.

La notizia ha fatto velocemente il giro dei social network frequentato dal popolo dei giglianti, tanti gli utenti che sostengono la teoria della “ennesima macchinazione dei politici”, Nola e la sua popolazione sembra dare sempre meno credito alle parole del Sindaco Biancardi che da sempre sostiene che, con la nascita della Fondazione, la politica si è definitivamente allontanata dai gigli e in particolare dalla loro assegnazione. In attesa delle comunicazioni ufficiali, si avvicina oramai il mese di ottobre durante il quale si consumerà il rito del passaggio delle bandiere.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online