Lei non vuole fare sesso, lui la massacra di botte e poi finisce in cella

AFRAGOLA- Non vuole fare l’amore e lui la massacra di botte. Una storia di inaudita violenza ad Afragola dove una ventenne è finita in ospedale per essere stata pestata a sangue dal compagno. L’uomo, un 49enne che convive con lei da diverso tempo, le aveva chiesto l’altra sera di avere un rapporto sessuale. Dopo le avances rifiutate dalla ragazza, ha cominciato a darle dei pizzicotti. Lei ha continuato a rifiutarlo perché troppo stanca, lui ha continuato a darle il tormento scatenando la risposta arrabbiata di lei che ha detto “basta” urlando. A quel punto il 49enne ha avuto una terribile reazione e l’ha presa a pugni per poi trascinarla per i capelli per tutta la casa.

Il pestaggio è andato avanti fino alle quattro del mattino. Nonostante le forti grida della giovane vittima, nessuno dei vicini ha avvisato le forze dell’ordine. E’ stata la ragazza ad avvertire la polizia che ha arrestato il convivente. La ventenne è stata medicata, ne avrà per dieci giorni.

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online