Gigli e Unesco, rimosso lo striscione “della discordia”

unesco_striscione2NOLA- Rimosso lo striscione della discordia. Quello issato a Nola e che recava il logo dell’Unesco associato ad un comitato festa (Micciariello), ad una paranza (La Franzese) ed alla festa dei gigli di Brusciano. Lo striscione aveva scatenato le polemiche dei nolani amanti della kermesse, sul caso abbiamo scritto anche noi de ilgiornalelocale (https://www.ilgiornalelocale.it/archives/14890).

A pochi giorni dalla sollevazione popolare, la rimozione dello striscione su ordine del sindaco di Nola e dopo una riunione tra primo cittadino e cds della Fondazione.

“Un incidente di percorso – hanno dichiarato in modo congiunto il sindaco Biancardi e il presidente della Fondazione Raffaele Soprano -. È evidente che quanto accaduto ci dispiace profondamente ma c’è da dire che i responsabili della paranza Franzese, coinvolta nei festeggiamenti a cui si fa riferimento nello striscione, così come è stata avvisata, ha subito provveduto a rimuoverlo specificando che il simbolo Unesco inserito voleva testimoniare solo ed unicamente lo spirito di appartenenza alla città di Nola che, in queste ore, sta vivendo un momento magico con il prestigioso riconoscimento. Nessun riferimento ad altre città quindi; una leggerezza risolta sul nascere che, ci auspichiamo, non si verifichi più”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com