Botti di capodanno, un ferito a Nola, 51 casi in Campania

unesco_fuochiNOLA- Un solo ferito da “botti” questa notte a Nola. L’uomo è stato trasportato presso il Pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Pietà con escoriazioni ed ustioni agli arti superiori, ferite giudicate dai sanitari del presidio per le emergenze “non gravi”. In tutta la regione i feriti nella guerra dei fuochi d’artificio sono stati 51.  La prognosi più grave è per un ragazzo di 16 anni di Castellammare di Stabia: guarirà in 40 giorni. Le persone ferite in città sono 28, di cui 4 minori; 23 in provincia di cui 4 minori. Un uomo di 49 anni di Napoli, ricoverato al ‘Cardarelli’, invece, ha riportato gravi ferite all’occhio. Lavoro intenso per i vigili del fuoco che hanno dovuto spegnere cento roghi.

A Nola alla vigilia di fine anno era stata attivata una task force della Polizia municipale per contrastare la vendita non autorizzata di fuochi.

Print Friendly, PDF & Email



Utenti online

This site is protected by wp-copyrightpro.com